Follow by Email

11 febbraio 2012

Switch over da Twitter a Google+ - Fase 1.1

Sono ormai trascorsi diversi mesi da quando ho scritto questo post, ma non è cambiato tanto. Sono sempre alla Fase 1 e sono tutt'al più pronto a migrare alla 1.1. Ecco perché.
Google+ ha la migliore interfaccia tra tutti i social network che utilizzo con regolarità (Twitter, FB, 4square, LinkedIn). In particolare sul mio nuovo Motorola Razr l'app Android è ottima.
Il caricamento delle foto è straordinariamente migliore rispetto a quello degli altri SN ed il sistema delle cerchie davvero ben congegnato.
I contenuti sono più ampi e leggibili, i giochi si possono escludere completamente e molti utenti postano foto davvero belle (ho una cerchia dedicata ai migliori fotografi).
Però lo switch over non procede ed il tempo che trascorro su G+ è ancora molto inferiore a quello su FB e Tw. Come mai?
Su FB ci sono moltissimi amici e conoscenti, posso scrivere anche cose che solo loro comprendono e i commenti sono più personali. L'interazione è quindi molto più rapida ed elevata che in qualsiasi altro posto. Sui temi di attualità si sviluppano discussioni articolate e spesso interessanti, con molti partecipanti, anche autorevoli (giornalisti, politici, che scrivono senza intermediari).
Su Twitter ci sono le notizie e le battute più divertenti. Negli ultimi mesi sono sbarcati moltissimi giornalisti economici e non. Su Twitter si dialoga con persone nuove e la rapidità di diffusione dei messaggi è imbattibile. Seguire le rivolte di piazza Tahrir o le vicende di un treno bloccato dalla neve è possibile solo qui.
E il tempo disponibile finisce. Quando tocca a G+ ho un po' di scoramento nel vedere che gli amici "fisici" che scrivono con regolarità sono soltanto 3-4 (su 32). Gli italiani che seguo (l'equivalente di quelli che seguo su Twitter) sono 163 (appena una ventina in più rispetto ad agosto 2011). I giornalisti sono 6, due dei quali scrivono con regolarità. 
Poi ci sarebbero gli stranieri, ma non arrivo quasi mai a leggerli. Il fatto è che i contenuti sono più ricchi che sugli altri SN; G+ è un po' come il settimanale rispetto ai quotidiani. La Fase 1.1 prevede che abbandoni la lettura  su Twitter di tutti i contenuti legati alle tecnologie, riducendo quasi a zero l'utilizzo del profilo in inglese @mmant27 ed utilizzando maggiormente G+, almeno fino alla prossima rivolta araba. Ma non può durare troppo a lungo, non c'è tempo per frequentare attivamente tutti questi luoghi.